Venerdì 31 gennaio 2020, è stato annunciato tramite pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale un bando di concorso pubblico a 1.650 posti da allievo agente.

Per partecipare al concorso gli interessati devono, a partire da oggi, 1 Febbraio 2020 fino alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, fissata al giorno 2 Marzo 2020 presentare una domanda di partecipazione.

La domanda Potrà essere inoltrata utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibili all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it/#/home  (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”).

I candidati non devono ancora aver compiuto i 26 anni e godere dei diritti civili e politici nonché essere in possesso della cittadinanza italiana.

Il titolo di studio necessario è il diploma di scuola media superiore o uno equiparabile.

Inoltre il richiedente sarà chiamato a dimostrare di possedere le qualità morali e di condotta previste dalla normativa, dell’idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica.

L’ufficialità arriva in concomitanza con la chiusura delle iscrizioni al 202esimo concorso per l’Accademia Militare di Modena dove ragazze e ragazzi di età compresa tra i 17 e i 22 anni potevano tentare il corso per diventare Ufficiale dell’arma dei carabinieri nella prestigiosa accademia.

Successivamente si prevede che verrà bandito un ulteriore concorso a 1.350 posti da allievo agente riservati ai vfp delle Forze armate, suddivisi in tre aliquote destinate rispettivamente ai vfp1 in servizio da almeno sei mesi continuativi o in rafferma annuale, vfp1 collocati in congedo al termine della ferma annuale e vfp4 in servizio o in congedo.

Con la comunicazione su Gazzetta Ufficiale, il Ministero dell'Interno ha rilasciato molte informazioni anche sulle modalità e sulle date del concorso:

sappiamo che le prove inizieranno con il test scritto, che si svolgerà per tutti il giorno 17 Aprile 2020.

La prova scritta consiste nel compilare un formulario, articolato in domande a scelta multipla. Il Questionario riguarda argomenti di cultura generale, su inglese e materie "classiche" come italiano e matematica, oltre che logica e conoscenze informatiche.

La prova scritta è corretta tramite un sistema informatico a riconoscimento ottico e non da una commissione "umana", la quale si limiterà a stabilire i criteri di valutazione e assegnazione del punteggio, così come la durata e le modalità di svolgimento della prova.

Risulta comunque già noto il punteggio minimo di 6 decimi per ritenere la prova superata

Terminata la prova e corretti gli elaborati sarà premura della commissione rilasciare una graduatoria consultabile da ogni candidato sul portale istituzionale, graduatoria redatta in ordine decrescente tenuto conto del punteggio finale.

A questo punto, anche per garantire la copertura dei posti messi a concorso, saranno convocati per l'accertamento dell'efficenza fisica i primi 3300 candidati con i punteggi migliori risultati dal test di quanto sopra.

Per l'accertamento della prova fisica, svolta contemporaneamente anche alle prove psicoattitudinali, la data prevista è quella del 27 Maggio 2020. 

I test fisici, come consuetudine, saranno divisi in tre (che dovranno risultare tutti completati in modo almeno sufficiente) e sono: corsa (1km, da percorrere in meno 3'55'' per gli uomini e un minuto esatto in più per le donne), salto in alto (minimo 1,2m per gli uomini e 1m per le donne, entrambi i sessi avranno a disposizione tre tentativi) ed infine 15 piegamenti sulle braccia per gli uomini e 10 per le donne, per entrambi il tempo massimo a disposizione è di 2'.

Tutti gli accertamenti psico-fisici sono a cura di una commissione composta da un Primo dirigente medico, che la presiede e quattro medici principali della Polizia di Stato. 

In conclusione si svolgeranno i test attitudinali

Questi saranno svolti solo sui candidati risultati idonei a tutte le prove già elencate e saranno svolte, anche in questo caso, da personale interno all'amministrazione (è infatti richesto un Funzionario della Polizia di stato, appartenente al ruolo degli psicologi, con qualifica non inferiore a Primo Dirigente Tecnico e da quattro funzionari, sempre della Polizia di Stato con qualifica non inferiore a Commissario Capo in possesso dell'abilitazione professionale a perito selettore attitudinale).

La Graduatoria finale del concorso, approvata con decreto, terrà conto del punteggio utile realizato nella prova scritta dai SOLI candidati risultati poi idonei a TUTTE le successive prove di efficenza fisica ed accertamenti psico-attitudinali 

Naturalmente il bando di questi concorsi non ha alcuna influenza sugli eventuali esiti positivi dei giudizi attivati dai candidati idonei a precedenti concorsi e pendenti presso TAR e Consiglio di Stato.

Inoltre teniamo a chiarire che tutto quanto scritto e riportato altro non è che un riassunto di quanto da noi ritenuto di primaria importanza su un bando integrale (consultabile per esteso premendo QUI) che si estende per oltre 16 pagine.